Ti trovi in Liguria, hai un’idea grandiosa per un cortometraggio o un film e stai cercando dei supporti durante la produzione video?

Ecco qui alcuni consigli su come sviluppare la tua immaginazione nella pratica:

1. Scrivi la tua storia nero su bianco

Come primo passo, per la produzione di un video, è necessario scrivere la sceneggiatura.
La sceneggiatura deve comprendere la creazione di un’idea visiva della storia e dei personaggi e deve essere facile da capire.

Una volta scritta la sceneggiatura, è necessario determinare il budget disponibile per il progetto, i tempi ed i luoghi in cui le riprese verranno effettuate, le angolazioni fondamentali da rispettare durante la fase di produzione.

2. Esponi la tua idea

È la prima volta che sviluppi un video o un cortometraggio? Che sia la prima o la centesima volta, potresti voler un’opinione esterna da amici o professionisti del settore.
Esistono associazioni che si occupano di produzioni cinematografiche e che potrebbero dare consigli sulla produzione, sui luoghi o su come muoversi nel caso fosse necessario ottenere un’investimento al progetto.
Inoltre, generalmente queste associazioni hanno buone conoscenze di attori che potrebbero partecipare nel tuo video e potrebbero aiutarti ad organizzare un cast per selezionare la persona più adatta.

3. Trova un’agenzia di produzione video

Trovare un’agenzia di produzione video adatta per il tuo progetto non è sempre semplice.
Analizza il loro sito, parla con loro e chiarisci i punti deboli del progetto.
Un buon video-maker sicuramente saprà consigliarti cos’è meglio per il tuo cortometraggio e saprà sincerarsi se ci sono dei punti da chiarire nella tua pianificazione.

Assicurati di cosa l’agenzia si occuperà: non tutte le agenzie hanno servizi di registrazione audio o luci disponibili. Inoltre, assicurati che il videomaker abbia disponibili attrezzatura di ultima generazione. Questo ti consentirà di assicurarti una buona qualità video.

4. Avvia la fase di produzione

È il grande giorno! Proprio come la pianificazione pre-produzione, ci sono un milione di dettagli da mettere a posto il giorno delle riprese. Se hai fatto il lavoro richiesto dai primi tre passi, le cose dovrebbero andare lisce. Altrimenti, ti aspetta una giornata molto stressante.

5. Montaggio

Dopo aver terminato la fase di produzione, è il momento del montaggio del video. Assicurati che l’agenzia di produzione di occupi dell’editing, così da assicurarti un montaggio professionale. Un buon editor ha un occhio critico e può aiutarti a produrre un video efficace.

6. Distribuzione

Affinché il tuo video raggiunga le persone più adatte, questo deve essere distribuito attraverso i canali giusti.
Vuoi distribuire il tuo cortometraggio online o attraverso i cinema? A seconda del canale di distribuzione, dovrai adottare strategie diverse.

7. Promozione

La fase finale della produzione video è la promozione del video. A seconda dei tuoi obiettivi, la promozione sarà differente.
Questo potrebbe significare l’invio di uno spot ad un’emittente, promuovere il video via social media o aggiungere il video alla tua prossima e-mail newsletter.

Come hai ben visto, diverse sono le fasi da tenere in considerazione durante una produzione cinematografica. Molte saranno le persone che interverranno durante il processo, per questo è meglio assicurarsi una buona preparazione nella fase pre-produzione ed assicurarsi di essere in mani dei professionisti più adatti al tuo progetto.